Igiene orale


La quasi totalità delle malattie che colpiscono il cavo orale sono causate da batteri: una corretta igiene orale è quindi di fondamentale importanza per la prevenzione della carie e delle malattie che colpiscono i tessuti di sostegno del dente (gengivite e parodontite/piorrea).
L’igiene orale si distingue in:
Domiciliare: le manovre effettuate quotidianamente a casa con l’ausilio di spazzolino e filo/scovolino per rimuovere la placca batterica
Professionale: richiami periodici in cui viene eliminato il tartaro ( placca calcificata), di supporto al’igiene orale domiciliare e necessari per mantenere un completo stato di salute della bocca e dei denti. Sarà l’igienista dentale a valutare la frequenza dei richiami in base alla situazione di ogni paziente

Le manovre di igiene orale professionale del nostro studio si distinguono in:

Ablazione tartaro: rimozione del tartaro sopragengivale con ultrasuoni e scaler.
Levigatura radicolare: rimozione del tartaro sottogengivale in presenza di tasche parodontali ed eseguite con strumenti manuali chiamati curettes e punte parodontali per ultrasuoni. Può richiedere l’uso dell’anestesia.
Lucidatura/polishing: lucidatura delle superfici dentarie ed eliminazione meccanica di pigmenti estrinseci mediante pasta abrasiva e coppette di gomma o spazzolini rotanti oppure tramite l’air polishing ossia un getto di acqua e polveri (bicarbonato/glicina).
Istruzione all’igiene orale domicialire: I nostri igienisti dentali illustreranno in modo personalizzato a seconda delle caratteristiche di ogni paziente i corretti presidi e tecniche di igiene orale domiciliare.


Tecniche di igiene dentale corretta


Chiedete al vostro dentista se la tecnica che state usando per la pulizia dei denti è corretta.
Usate uno spazzolino da denti con setole morbide.
Assicuratevi che lo spazzolino sia della misura giusta (di solito é meglio più piccolo che più grande).
Siate sicuri di lavare tutti i lati del dente, quello esterno, quello interno e la superficie con cui si mastica.
Lo spazzolino pulirà solamente uno o due denti alla volta. Cambiate dunque la sua posizione per pulire correttamente ogni dente.
Per prevenire danni causati dalla placca, assicuratevi di lavare almeno una volta al giorno i denti. Con una seconda pulizia dopo colazione aumenterete le probabilità di rimuovere correttamente la placca.
Sostituite il vostro spazzolino quando le setole iniziano ad allargarsi.




Studi Odontoiatrici Dottor Stefano Sciacca - Studio odonotoiatrico Modena

Specialista in Odonotiatria Stefano Sciacca - Dentista Stefano Sciacca